martedì 19 maggio 2009

“L'incognita del Mistero” di Mistero Hifeng a favore di Fondazione Pangea Onlus con le musiche di Dj Sirius intervistato da Willow

"Eclettico, poliedrico, trasformista e avventuroso"

Ritratto del nuovo argonautaviaggiatore attraverso i mondi musicali...


Fare una chiacchierata con Sirius è come trovarsi a viaggiare su più livelli o diverse frequenze. Può parlarti della sua musica e all'improvviso virare a parlare del suo magnifico polpettone. E' come se ti prendesse per mano e danzando ti portasse in una serie di mondi ipercolorati e magici, senza un filo logico apparente, ma al tempo stesso con una logica assoluta... Quando pensi di conoscerlo già rivela nuove forme.

Rinfrescami la memoria. In rl digeizzavi o digeizzi ancora?

Digeizzavo e mi hanno chiesto da poco di fare una serata rock ma non ho ancora detto di sì :) ma neanche no :)

Quanti anni avevi quando hai cominciato a fare il dj?

Ho iniziato a 14 anni in una radio locale, e poi mi sono spostato in giro per l'Italia, fino all'età di 22-23 anni facendo delle brevi pause di 2-3 mesi e sfruttandole per conoscere il mondo. Viaggiavo e lavoravo come barista. Londra e Parigi sono state le prime esperienze.
Ma la passione per la musica l'ho sempre avuta sin da piccolo e viaggiava pari passo con il disegno... La radio è capitata per caso... erano i tempi in cui nasceva il grunge, in cui la musica iniziava a cambiare... Da Michael Jackson agli U2, Madonna e i Depeche Mode.
Un po tutti arrivavano in Italia portando i loro pensieri... esprimendoli con la musica e le parole. Io e due amici legati dalla stessa passione, ci siamo trovati così per gioco a pensare a una trasmissione radio che ci sarebbe piaciuto fare e così (a quei tempi era più facile), ci siamo trovati grazie a uno di questi amici (e a suo padre) ad avere l'opportunità di provare in una radio locale a fare il nostro programma. Sceglievamo la musica...il tema da toccare...
Si improvvisava, io facevo lo speaker prevalentemente ai tempi.
La fortuna alla fine è un qualcosa che arriva quando vuoi fare qualcosa veramente... Da lì la fortuna ha proseguito è capitato che una discoteca del posto riaprisse dopo qualche anno, e dovendo organizzare una serata di inaugurazione tipo festa ci interpellarono dal momento che noi avevamo molti ragazzi che ci seguivano... Facevamo un programma di pomeriggio, e le due piscine (allora solo due) di Vigevano si collegavano e ci trasmettevano in diffusione. Da lì è scaturito un passaparola... gioventù....voglia di fare... Sono entrato come “lupo solitario” nel giro dei locali, mentre gli altri due invece come "curatori" musicali per alcuni gruppi nascenti nel panorama vigevanese. All'epoca facevo solo qualche partecipazione.. Ho scritto qualche testo per un gruppo hip hop... Collaborato a qualche arrangiamento..

Nel programma davate anche spazio alle "giovani promesse"?

Sì sì :), ad esempio un gruppo rock nato allora in questo periodo sta suonando un po in giro per l'Europa e il suo disco è venduto in Canada e America e sapere che hanno iniziato con noi è una soddisfazione :) era il periodo in cui ci si trovava a Milano con dj Ax e altri a mangiare da Mc Donald's, parlare di musica feste ... Allora non erano nessuno ovviamente... “Dai tocca qui” la loro prima canzone la sentivamo in cassetta nel negozio di abiti hip hop di Milano in via de Amicis ( -->http://www.youtube.com/watch?v=TtD9qR-TxoQ se volete sentirla) facevamo le serate "juice" in giro per i locali... insomma le solite cose :)

Come è proseguito il tuo viaggio nel mondo della musica e in giro x il mondo?

Come ti dicevo, poi sono entrato nel giro dei locali fino a quando mi sono trovato a ricoprire ruoli diversi e sono diventato direttore artistico. Il che è un po come fare il dj ma con tanti aspetti del locale in piu da curare. Dalla pubblicità ai prezzi delle bevande, allo scegliere la musica, lo stile, l'impronta. Ho conosciuto un po di persone "importanti" (mia mamma conserva un po di foto e articoli sui giornali da me che brindo con Teocoli a boh cose così..cavolate..perlomeno io le reputo cavolate); Diciamo che come lavoro mi ha portato a viaggiare tanto per l'Italia e mi ha dato l'opportunità di poter non so, andare in Russia 2 mesi dopo la maturità, piuttosto che vivere sugli Champs Elysèe a Parigi per 3 mesi lavorando come cameriere all'Hard Rock Cafè, cose così...
A 23 anni circa mi sono fermato perché (...bhe forse è una cavolata ma...) il comune di Vigevano insieme all'USSL (mi pare si chiamasse così) mi offrirono di partecipare a un progetto per cercare di aiutare i ragazzini disadattati dirigendo una sorta di centro. Ero tipo un "art director" con fini positivi, e io galvanizzato, ho aderito subito. E' stato anche un modo per fermarmi un po e cercare di riflettere (senza risultati) su me stesso. Le soddisfazioni di quel lavoro sono arrivate quando sono riuscito a far scrivere un libro a quei ragazz ,siamo stati mesi a intervistare gli anziani nelle case di cura. Tutto è nato ascoltando i ragazzi e le ragazze che venivano al centro a cui insegnavo dal come fare montaggi video a usare i computer. Cercavo di tirare fuori da ognuno di loro qualcosa, un talento che avevano da esprimere ma che non riuscivano per via della famiglia o della scuola delle amicizie ecc, e così sentendo come si divertivano... mi è venuto in mente di intervistare con loro... Cioè loro facevano le domande agli anziani... per scrivere un libro su come giocavano una volta e come invece a distanza di 20.\30 anni erano cambiati i giochi: il gioco come espressione del tempo che cambia :)

...ed è stato messo in vendita il libro?

ah non lo so... Una volta fatto quello, siccome non sono capace di stare fermo, son tornato nel mondo dello spettacolo lavorando in una società che organizzava concerti e spettacoli teatrali :) E' stata una bella esperienza devo dire anche se alcuni artisti li avrei uccisi! :)
Comunque, anche questa esperienza mi ha portato un po in giro per l'Italia e mi ha fatto conoscere la musica sotto altri aspetti, mi ha avvicinato alla musica italiana sicuramente... Però dopo questa esperienza...sono arrivato a un livello di saturazione e di stress... per cui ho mollato la società di concerti ho preso qualche soldo e sono andato a farmi una vacanza in Liguria, a Noli per l'esattezza vicino a Spotorno con l'idea di fare giusto una settimana o giù di lì (il posto l'ho scelto a caso) e bhe..mi sono fermato 4 mesi facendo tatuaggi :) Poi... mi hanno proposto un lavoro in Argentina, in uno studio di tatuatori, ma mia sorella mi ha incastrato, perché mentre ero lì al telefono mi ha chiesto che nome avrei dato alla piccola che aspettava se fosse stata mia... (la mia prima nipote) E io le ho detto Noemi, e lei al telefono ha urlato al ragazzo"Lucaaaa..Noemi ti piace?" e lui "sìsì.. facile da ricordare...musicale...e ci sono già i soprannomi...andata!" e lei "ok...allora sei il padrino..." e mi hanno incastrato! Così sono andato a vivere a Milano e ho conosciuto la mia attuale migliore amica. Grazie a lei ho iniziato a dipingere seriamente, ha insistito per anni finché mi ha regalato cavalletto, tele, pennelli e colori e, bhe io ho lasciato tutto sigillato..per un anno!
A novembre dell'anno dopo...l'ho scartato...e come primo cosa ho fatto un quadro come regalo di natale per lei. Da lì ho sempre dipinto.. e ho iniziato a fare candele, anelli, collane ecc ecc ecc ecc
Sai che ho anche scritto un libro ma che non l'ho mai pubblicato?

La mia migliore amica minaccia sempre di pubblicarlo un giorno sotto falso nome hehehe.
Me la ricordo che andava in giro per l'università con sto faldone di fogli e tutta orgogliosa diceva a chi glielo chiedeva, "è il libro che ha scritto il mio amico!" :)

Perchè non hai voluto pubblicarlo?

Vabbè ma io sono eclettico :) e non faccio le cose per farmi notare o altro.. le faccio ecco tutto, come regalo.. o per me... ma non per sentirmi dire "uh che bravo"..

Come hai conosciuto SL?

Bhe è stato un percorso naturale... conoscevo già le chat... e mi ci sono trovato un po per gioco un po per curiosità. Chattavo ai tempi dei tempi (parlo di 13-14 anni fa) con irc per cui..
3 anni fa sono capitato su SL, i miei primi due anni sono stati solo in land straniere ammetto che con gli italiani non mi trovavo poi così bene.
Con i ragazzi italiani non mi trovavo perché (ahimè) pochi sono interessanti e non pensano solo al sesso e a come usare SL a questo scopo e poi le donne italiane...in SL spesso sono come in RL...se la tirano un pò.
Unisci a questo che le prime persone conosciute erano straniere e mi sono trovato bene e che ero più all'estero che in Italia a quei tempi e a volte facevo fatica a parlare italiano anche con Mae :D (Mae è la partner si Sirius in rl N.d.r)
(ai tempi mi ricordo che Mae mi diceva al mattino che la sera quando parlavo nel sonno parlavo in inglese)
Così ho iniziato andando in giro per vedere che cosa offriva SL, e piano piano mi sono affezionato a qualche locale dove mi trovavo bene a chiacchierare, e c'era gente interessante e alla fine il mio primo lavoro in sl è stato niente popò di meno che il dancer-escort :)

Ora parliamo dell'ambito emotivo della musica: per te cosa rappresenta il mondo musicale, oltre le note, gli spartiti e strumenti..

Allora....una cosa che ho sempre avuto sin da quando ero bambino è che... quando ascolto la musica, se chiudo gli occhi, "vedo" e "sento" anche con gli altri sensi. La musica mi esprime colori e profumi, mi risveglia sensazioni sempre... non tutti i generi, è ovvio... e forse seleziono inconsciamente la musica che mi piace proprio in questo modo.

Ad esempio ora c'è Everlong dei Foo fighters
( http://www.youtube.com/watch?v=4H0BMfqFP9c )... chiudendo gli occhi cosa vedi?

Vedo tipo immagini veloci, luci delle macchine di notte, la metropolitana che corre veloce e una ragazza in un piano alto di un palazzo che scosta le tende piano in contrasto con la velocità che gli sta attorno (ti sto scrivendo con gli occhi chiusi così ti descrivo quello che vedo)

Tra tutti i vari "generi" quale ti fa sentire più a tuo agio, quale ti da di più a livello emozionale?

La passione per la musica è nata con la musica classica... da piccolo ho studiato pianoforte mi piaceva ascoltare mozart già allora per le emozioni che mi trasmetteva. Ho studiato qualche anno ma non con l'intenzione di diventare pianista, era solo pura passione suonavo molto a orecchio anche se ovviamente come tutti sapevo leggere la musica, però mi piaceva provare a rifare quello che sentivo senza spartiti.. Ovviamente a volte uscivano strafalcioni :D
Il rock mi dà piu di tutti ed in tutte le sue espressioni, anche se ascolto anche altro, musica italiana compresa. Ll'unico genere che non mi rappresenta e che proprio non ascolto mai è la techno e le sue derivate non mi trasmette niente...anzi no è sbagliato...mi crea una confusione di colori nella testa che mi da fastidio.

Cosa pensi o cosa provi quando "costruisci" una serata quando crei la playlist per intenderci?

Bhe partendo dal presupposto che metto solo musica che mi piace, penso a come far divertire e incuriosire la gente che verrà a sentirmi mi piace l'idea di far conoscere la musica a chi verrà ad ascoltarmi. Voglio rilassare la gente che viene e "fermare" il tempo...regalare l'euforia del momento...

Quale canzone ti descrive meglio?

uh e ti pare semplice?Una cosa che non sono mai riuscito a fare è stato rispondere a domande tipo.. il colore preferito, il piatto preferito ecc ecc non ho un “preferito”..sono lunatico e mestruopatico :)
Non ho una canzone che mi descrive meglio perché vado a periodi. Per cui ti posso rispondere solo per questo periodo:Wrong dei depeche mode (http://www.youtube.com/watch?v=Gu1y1mSxtAs)
perchè direi che il testo di quella canzone mi descrive bene in questo periodo.


Che dire?Bhe, è una persona eccezionale, no? Se volete saperne di più, se ora siete curiosi su come vorrà interpretare le foto di Mistero, vi aspettiamo Mercoledì 20 h 23.00 alla mostra “L'incognita del Mistero”, il cui incasso verrà devoluto a favore di Pangea.

Intervista di Willow Shelford

Nessun commento:

Etichette

WDT Planet (243) AMICI (197) WDT STAFF (187) ALICE MASTROIANNI (163) IL MIO DIARIO DI SECOND LIFE (138) IL MIO DIARIO DI REAL LIFE (112) MOSTRE NEL METAVERSO (96) PROGETTI IN SECOND LIFE (93) LIBRI GIORNALI ARTICOLI SU E DI SL (72) PROGETTI NO PROFIT ONLUS (72) FILM VIDEO MACHINIMA E NON SU SECOND LIFE (66) MATRIMONI FESTE EVENTI INCONTRI IN SL (65) FOTOGRAFIE (64) SPORT IN SL (64) politica (62) MUSICA (61) CONCORSI ARTE/CULTURA/FOTOGRAFIA ETC. (58) TORINO LA MIA CITTA' REALE E VIRTUALE (54) PANGEA (49) BLOGGER (40) NOTIZIE VARIE SU SL E DINTORNI (40) ARTE CREATIVITA' E ALTRO IN REAL LIFE (39) CONCERTI LIVE SU SECOND LIFE (38) CONFERENZE EVENTI REALI ANCHE SU SECOND LIFE (37) DONNA (36) NOVITA' LINDEN LAB (36) INFORMAZIONI VARIE SULLA REALTA' DI SECOND LIFE (35) Incoerenza jazz Club (33) cbm Italia (32) HELLAS VERONA (28) TERREMOTO ABRUZZO 2009 (23) GITE 2010 (19) PROGETTI ICT REALI (19) 2Lei : giornata mondiale contro la violenza sulle donne in SL (15) TUTORIAL (14) ICOMUNICAZIONI LINDEN LAB (13) NOTIZE DAL WEB (12) LA STORIA DEL ROCK (11) LEZIONI/CORSI TUTOR (11) QUESTA SETTIMANA TI SUGGERISCO (11) AZIENDE CHE SBARCANO IN SL (10) 2lei 2011 (9) GITE 2008 (7) MONDI VIRTUALI (7) NEW YORK (7) NORMAZIONI VARIE SULLA REALTA' DI SECOND LIFE (7) 2lei: Internatonal Day for the Elimination of Violence against Woman in SL (6) BOINC.Italy (6) MODA IN SL (6) 150 anni di unità di Italia (5) COLORS OF LIFE (5) GIOCO DI RUOLO SU SECONDLIFE (5) INCONTRI LETTERARI (5) LAVORO IN SL (5) GITE 2009 (4) nichi vendola (4) 2010 (3) 2lei 2013 (3) LAUREA SU SECONDLIFE (3) Tutorial Second Life Viewer 2.0 (3) terremoto emilia 2012 (3) EDUCAZIONE ALLA SALUTE (2) PROPOSTE ALLE AZIENDE (2) SAVE THE CHILDREN (2) WDT Planet chiude in SL (2) equitalia (2) metaCOSMO (2) multe apcoa (2) politiche 2013 (2) #1billionrising (1) #nonsiamotuttiputtane (1) #siamotuttiputtane (1) 2011 (1) 2012 (1) 25 novembre 2011 (1) NAPOLI E I RIFIUTI (1) Terremoto Giappone 2011 (1) Tsunami Pacifico 2011 (1) WONDERFUL DREAM TEAM (1) clio nera (1) e-government (1)